La posta elettronica o email (dalla inglese «electronic mail», in italiano posta elettronica) è un servizio Internet grazie al quale ogni utente può inviare o ricevere dei messaggi. È l’applicazione Internet più conosciuta e più utilizzata attualmente. La sua nascita risale al 1972, quando Ray Tomlinson installò su ARPANET un sistema in grado di scambiare messaggi fra le varie università, ma chi ne ha realmente definito il funzionamento fu Jon Postel.

È la controparte digitale ed elettronica della posta ordinaria e cartacea. A differenza di quest’ultima, il ritardo con cui arriva dal mittente al destinatario è normalmente di pochi secondi/minuti.


Lo scopo del servizio di e-mail è il trasferimento di messaggi da un utente ad un altro.

Ciascun utente può possedere una o più caselle e-mail, su cui può ricevere messaggi, che vengono conservati per lui. Quando lo desidera, l’utente può consultare il contenuto della sua casella, organizzarlo, inviare messaggi a uno o più utenti.

L’accesso alla casella di posta elettronica è normalmente controllato da una password o da altre forme di autenticazione.

La modalità di accesso al servizio è quindi asincrona, ovvero per la trasmissione di un messaggio non è necessario che mittente e destinatario siano contemporaneamente attivi o collegati.

La consegna al destinatario dei messaggi inviati non è garantita. Nel caso un server SMTP non riesca a consegnare un messaggio che ha ricevuto, tenta normalmente di inviare una notifica al mittente per avvisarlo della mancata consegna, ma anche questa notifica è a sua volta un messaggio di e-mail (generato automaticamente dal server), e quindi la sua consegna non è garantita.

Il mittente può anche richiedere una conferma di consegna o di lettura dei messaggi inviati, ma il destinatario è normalmente in grado di decidere se vuole inviare o meno tale conferma. Il significato della conferma di lettura può essere ambiguo, in quanto aver visualizzato un messaggio per pochi secondi in un client non significa averlo letto, compreso o averne condiviso il contenuto.


A ciascuna casella sono associati uno o più indirizzi di e-mail. Questi hanno la forma nomeutente@dominio, dove nomeutente è un nome scelto dall’utente o dall’amministratore del server, che identifica in maniera univoca un utente (o un gruppo di utenti), e dominio è un nome DNS.

L’indirizzo e-mail può contenere qualsiasi carattere alfabetico e numerico (escluse le accentate) e alcuni simboli come l’underscore (_) ed il punto (.). Molto spesso può tornare utile agli utenti servirsi dei servizi di reindirizzamento, utilizzati per inoltrare automaticamente tutti i messaggi che arrivano sulla casella e-mail, verso un’altra di loro scelta, in modo che al momento della consultazione l’utente non debba accedere a tutte le caselle e-mail di cui dispone, ma gli sia sufficiente controllarne una.

Esempio di indirizzo mail: test@serverdiprova.it


I componenti fondamentali del sistema di e-mail sono:

i client (detti in gergo MUA, Mail User Agent), utilizzati per accedere ad una casella di posta elettronica e per inviare messaggi
i server, che svolgono due funzioni fondamentali:
immagazzinare i messaggi per uno o più utenti (detti in gergo MS, Message Store)
ricevere i messaggi in arrivo ed in partenza e smistarli (detti in gergo MTA, Mail Transfer Agent).
I protocolli tipicamente impiegati per lo scambio di email sono l’SMTP, usato per l’invio, la ricezione e l’inoltro dei messaggi tra server, e POP e IMAP, usati per la ricezione e consultazione dei messaggi da parte degli utenti.

I client richiedono la configurazione dei server da contattare, e sono quindi adatti principalmente a computer usati regolarmente. È anche molto diffusa la possibilità di consultare una casella e-mail attraverso il web.

 


Un messaggio di e-mail è costituito da:

una busta (envelope)
una sezione di intestazioni (header)
un corpo del messaggio (body)
Lo standard di riferimento sono le RFC RFC 822 e RFC 2822 (quest’ultimo ha reso obsoleto il precedente).

 


Le intestazioni sono informazioni di servizio che servono a controllare l’invio del messaggio, o a tener traccia delle manipolazioni che subisce. Ciascuna intestazione è costituita da una riga di testo, con un nome seguito dal carattere ‘:’ e dal corrispondente valore.

Alcune di queste vengono definite direttamente dall’utente. Tra le principali si possono citare:

Subject: (Oggetto:) dovrebbe contenere una breve descrizione dell’oggetto del messaggio. È considerata buona educazione utilizzare questo campo per aiutare il destinatario a capire il contenuto del messaggio.
From: (Da:) contiene l’indirizzo e-mail del mittente.
To: (A:) contiene gli indirizzi e-mail dei destinatari principali.
Cc: contiene gli indirizzi e-mail dei destinatari in copia conoscenza (Carbon Copy).
Bcc: (Ccn:) contiene gli indirizzi e-mail dei destinatari in copia conoscenza nascosta (Blind Carbon Copy), ovvero destinatari che riceveranno il messaggio ma il cui indirizzo non apparirà tra i destinatari. Questa è in realtà una pseudo-intestazione, in quanto è visibile solo al mittente del messaggio, e per definizione non viene riportata nei messaggi inviati ai destinatari.
Reply-to: (Rispondi a:) contiene l’indirizzo e-mail al quale devono essere inviate le eventuali risposte al messaggio, se diverso da quello del mittente.
Date: (Data:) contiene la data e l’ora in cui il messaggio è stato scritto.


Altre intestazioni vengono aggiunte dai programmi che manipolano il messaggio.

La più importante è Received:, che viene aggiunta da ciascun server SMTP che manipola il messaggio, indicando da quale indirizzo IP il messaggio è stato ricevuto, a che ora, e altre informazioni utili a tracciarne il percorso.

Altre intestazioni segnalano ad esempio che il messaggio è stato valutato da qualche tipo di filtro automatico antivirus o antispam, e la valutazione espressa dal filtro.

Il Message-ID: (Identificativo del messaggio) è un codice costruito dal client su cui il messaggio è stato composto, che dovrebbe permettere di identificare univocamente un messaggio.

 

[Fonte http://it.wikipedia.org/wiki/E-mail ]